Pagine

martedì 15 luglio 2014

La consolazione della zucchina


Quando ero cittadina, nei momenti di depressione, il mio paradigma era "il sabato sera a casa da sola a ciucciare un filetto di merluzzo surgelato perché sei troppo depressa per cucinarlo davanti alla televisione".
Ricordo ancora con un sorriso quei momenti.
Ma tutti sappiamo bene che non c'è limite al peggio.
Sicchè.

Ora trovo una smodata consolazione nella dimensione delle mie zucchine, che, come sempre, come accade a tutti gli orticoltori, non deludono le aspettative.
Stai un paio di giorni senza considerarle e loro ti ripagano diventando delle clave stile "Flinstone".

Allora per stasera: parmigiana di zucchine.
Fritte sulla mia inseparabile e infaticabile rocket stove.

Un ricordo ancora migliore del filetto di merluzzo ciucciato davanti alla TV!!!



Questo post è dedicato a Paola M. 
E lei sa perché.

Nessun commento:

Posta un commento