Pagine

lunedì 3 marzo 2014

Le tre sorelle

Le tre sorelle, mais, fagioli e zucchine, da un'illustrazione contenuta in: "From generation to generation. Seed Saving.", di Eli Rogosa Kaufman, Fedco Seeds Pubblications.



Ognuno di noi, nell'interpretazione della realtà, e' inevitabilmente condizionato da una serie di fattori imprescindibili: le esperienze pregresse, le letture fatte, l'influenza di amici e partners ... e così via.
Io ho un marito appassionato di nativi americani (GUAI a chiamarli "indiani"!) e per me le tre sorelle sono una sola cosa: la consociazione di mais, fagioli e zucca sulla quale, da millenni prima della scoperta dell'America, queste civiltà hanno basato tutta (o quasi) la propria sussistenza.

Una consociazione interessante che io, non essendo un'agronoma, non so spiegare altro che per il fatto che il mais sostiene il fagiolo, il fagiolo cede azoto al terreno e consolida la struttura del mais, e la zucca (o zucchine, insomma cucurbitacee) tiene il terreno pulito e con le spine tiene lontani alcuni insetti.

Lo spiega molto meglio Andrea Mangoni di cui ho appena scoperto l'utilissimo blog (mi permetto di dire forse ancor di più di Orto di carta), che frequenterò assiduamente. E che ora inserisco subito nel blog roll.

Se si cerca "tre sorelle" su google, però, compaiono, oltre alla più celebre opera teatrale del buon Checov, una serie infinita di alberghi, ristoranti e pizzerie.

Sembrerebbe un nome decisamente abusato.


Peccato; perché un pensierino per quanto riguarda il nome della mia futura azienda agricola ce lo avevo fatto!

Nessun commento:

Posta un commento